Scacchi

Gli Scacchi sono un gioco da tavolo strategico che vede affrontarsi due opposti giocatori. Si gioca su una scacchiera quadrata composta da 64 caselle quadrate alternate di colore bianco e nero sulle quali vengono disposti in base a determinate regole 32 pezzi, 16 per ciascun colore.

Vince la partita chi per primo riesce a dare Scacco Matto al Re avversario ovvero bloccandolo in un situazione senza che esso abbia la possibilità di muoversi. La partita può terminare anche per abbandono da parte di un contendente, ovviamente con la vittoria dell’altro.

I pezzi

Ogni giocatore dispone in partenza di 16 pezzi, ognuno dei quali con una caratteristica, un ruolo e delle regole diverse. Come nella Dama, ad ogni giocatore inoltre verrà assegnato un colore, bianco o nero (richiamante anche il colore dei propri scacchi) in questo modo è facile contraddistinguerli durante la partita.

Ciascun pezzo si muove secondo precise modalità ma nessuno può occupare una casella sulla quale è già presente un altro pezzo dello stesso colore; può invece muoversi su una casa occupata da un pezzo avversario, effettuando in tal caso una “cattura”, eliminandolo dalla scacchiera. Il Bianco inoltre, muove sempre per primo.

Negli Scacchi, i pezzi sono 6 e si contraddistinguono per:

  • Pedone: è il pezzo più complesso in quanto a spostamento. Avanzando in linea retta e senza mai indietreggiare, se dovesse arrivare in fondo alla scacchiera senza essere stato catturato, avrà la possibilità di assumere un ruolo a scelta, indipendentemente dal numero di pezzi già presenti in campo. Qualora di fronte al pedone ci dovesse essere un’ostacolo, un qualsiasi pezzo avversario, andando a spostarsi nella casella alla destra o sinistra di quest’ultimo, il pedone potrà catturarlo e procedere sulla nuova traiettoria.
  • Cavallo: è il pezzo più dinamico della scacchiera poiché, non seguendo le linee base della scacchiera può muoversi (quasi) più liberamente. Lo spostamento del Cavallo infatti prevede un avanzamento di 1 casella ed uno spostamento di 2 o vice versa (formando una traiettoria a “L“). A differenza degli altri pezzi, il cavallo è l’unico che non considera la presenza degli altri pezzi, che può tranquillamente scavalcare.
  • Alfiere: è il pezzo che muove si può muovere su una qualunque casella della stessa diagonale e colore rispetto a quella in cui si trova, purché per raggiungerla non debba attraversare case occupate da altri pezzi
  • Torre: è il pezzo che muove si può muovere su una qualunque casella della stessa traversa o colonna rispetto a quella in cui si trova, purché per raggiungerla non debba attraversare case occupate da altri pezzi
  • Regina: è il pezzo più forte della scacchiera, essa infatti può muoversi in qualsiasi casella e direzione voglia, traverse, colonne e diagonali.
  • Re: è il pezzo più importante della scacchiera. Come la Regina, si può spostare ovunque voglia ma solamente di una casella alla volta ed è il bersaglio principale dell’avversario il cui obiettivo sarà quello di dagli Scacco Matto. Il Re è l’unico pezzo che non viene mai catturato, ma solo minacciato.

Alimentazione

Quando una partita di Scacchi si prolunga, per mantenere attiva la concentrazione, invece di stare a digiuno può essere di aiuto assumere un Integratore Alimentare con la funzione di Sostitutivo del Pasto (MaxMeal) con aggiunta di qualche mandorla o noce, per fare in modo che non vi siano sbalzi glicemici.

Un uso ragionato degli integratori alimentari prevede:

Colazione:
1 compressa di MaxVitamin e 2 compresse di MaxRipped
Durante partite prolungate: 1 porzione di MaxMeal
Cena: 1 compressa di MaxVitamin

Se la colazione per questioni di tempo o di abitudini è povera di proteine può essere utile assumere una porzione di MaxMeal.